Cerca

Fare delle proprie passioni un lavoro

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

“Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare nemmeno un giorno della tua vita”
[Confucio]

Questa frase, a una prima lettura, può lasciare un po’ perplessi. Il lavoro in genere è infatti sempre sinonimo di fatica, obbligo, dovere, impegno, peso, per alcuni persino di “prigionia”. Sembra quindi una contraddizione che qui il saggio Confucio definisca il lavoro ideale come un “non lavoro”.

In realtà non è un paradosso o un gioco di parole, ma è l’espressione di ciò che dovrebbe essere per ognuno di noi. Riuscire a fare in modo di scegliersi un lavoro che ci piace, che ci appassiona, che amiamo, ha il potere di non farci sentire sforzi o costrizioni ma solamente un grande piacere nel farlo. Ma come è possibile? È solo un’idea astratta o è davvero realizzabile? E – domanda fondamentale – come è realizzabile?

La chiave di svolta, la soluzione, in fin dei conti non è così difficile: basta saper trasformare la propria passione più grande in lavoro.

Passiamo dal concetto base: le passioni. Ognuno di noi ha delle passioni, degli interessi, degli hobby. Ne possiamo avere anche diversi, tanti, tantissimi. Ma ce ne è sempre una che ci contraddistingue più delle altre, una passione che sovrasta le altre, che ci descrive al meglio e ci rappresenta.

C’è chi ha la passione della fotografia, c’è chi ama viaggiare, chi si gratifica aiutando gli altri, c’è chi appena ha un po’ di tempo si dedica al proprio sport preferito, chi ha la passione della musica o dell’insegnamento…la lista è pressoché infinita.

Ciò che accomuna tutte queste svariate passioni è una cosa sola: lo stato d’animo che ci fa provare. Se si tratta di una vera e propria passione lo riconosciamo subito: solo facendo quella determinata cosa ci sentiamo realizzati, appagati, contenti, nel posto giusto nel momento giusto. Insomma, la nostra passione ci fa sentire bene, ci piace proprio tanto.

Ora immaginate di provare lo stesso stato d’animo anche con il vostro lavoro: non sarebbe fantastico? Qualcuno lo fa già. In tanti sono riusciti a far diventare la propria passione più grande un lavoro. La frase di Confucio a questo punto non ci sembra più così insensata: in fondo è una verità semplice ed essenziale che ci fa cambiare completamente filosofia e qualità della vita.
Come con tutte le cose semplici e banali, spesso non ci facciamo caso. Abbiamo determinate cose davanti agli occhi tutti i giorni eppure non ce ne accorgiamo. Dobbiamo quindi partire dalle basi. Chiediamoci: quale è la mia più grande passione? Quale è quella cosa che mi riempie l’anima?
Print Friendly, PDF & Email

Suggested Posts

2 comments

Vuoi lasciare un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.