Cerca

Tag Archives:
riflessioni personali

Cambiare vita per lavorare di meno

Può capitare: vivi la tua vita sereno, coltivi i sogni, le speranze e le aspettative che hai sempre avuto, le realizzi, ma a un certo punto ciò non ti basta, senti che devi fare altro. Ti sei lasciato schiacciare dalla routine, dal si fa così perché lo fan tutti, da quello che ti viene imposto dalla società, dai tuoi genitori, da chi ti sta intorno e con il suo giudizio ti condiziona. A un certo punto senti che devi cambiare vita: cambiare lavoro, cambiare paese di residenza, … insomma, dare un taglio alla tua vecchia esistenza, darti una nuova dimensione. E se questo prevedesse anche un bel “cerco di lavorare meno”, sarebbe un peccato? O è lecito?

READ MORE

Di cambi vita e fonti di ispirazione

Possono esserci dei periodi un po’ bui in cui i problemi personali hanno il sopravvento e tolgono la voglia di fare e di fantasticare (addirittura di viaggiare). Periodi in cui accantoni la voglia di scrivere e di curare i tuoi piccoli grandi progetti a cui hai dedicato tutta te stessa (come questo mio blog), perché tutto passa in secondo piano.

Poi un bel giorno, per caso, ti arriva un messaggio (“Devo ringraziarti, sei stata un esempio per me, una luce in un periodo molto buio che ho attraversato”) e come per magia ti si solleva un po’ il morale e ti torna anche la voglia di scrivere.

READ MORE

Mollare tutto e partire: perché farlo

Mollare tutto e partire è una frase che ricorre spesso nei discorsi di chi è stufo della propria situazione. Quasi sempre è usata in tono ironico o in tono minatorio: la realtà è che solo pochi poi lo fanno veramente.

Impossibile mollare tutto? Troppo difficile? Solo per pochi coraggiosi? Cambiare vita non è di certo facile, ma se la motivazione è davvero forte, è possibile (e ve lo dice qualcuno che l’ha provato sulla propria pelle).

READ MORE

Perdersi in viaggio

Si fa sempre un gran parlare di come diventare dei viaggiatori provetti, come organizzarsi in modo indipendente e come sapersi orientare (e io stessa avevo dato i miei consigli su come imparare a orientarsi in viaggio), ma si parla solo molto di rado del perdersi in viaggio e di tutto ciò che questo significhi.

Perdersi in viaggio è capitato a tutti, anche ai viaggiatori con la “v” maiuscola: smarrirsi può causare ansia o paura, ma in fondo diventa una grande lezione che “fa curriculum” per ogni viaggiatore – da ogni situazione sfortunata si può sempre imparare – che può anche portare a delle gran belle scoperte.

READ MORE

Viaggiare da soli quando si è in coppia

Viaggiare da soli è una delle massime espressioni di libertà e indipendenza, gioia di vivere e voglia di scoprire il mondo, da una prospettiva unica e straordinaria, incredibilmente arricchente (provare per credere). Ma cosa succede quando si tratta ci viaggiare da soli quando si è in coppia?

Viaggiare soli è una modalità di viaggio comunque non a senso unico: chi viaggia da solo non necessariamente lo fa in modo esclusivo, perché spesso intervalla i viaggi in solitaria con viaggi in coppia o in gruppo (anche perché, ricordiamocelo, i solo traveler non sono degli egoisti o dei misantropi come vengono a volte erroneamente interpretati).

Viaggiare da soli è semplice quando si è single. Le cose si fanno un po’ più complicate quando si è in coppia o si passa dallo status di “libero” a “occupato”: viaggiare da soli quando in coppia allora può essere un problema.

READ MORE