Cerca

L’isola di Cat Ba: non la solita Halong Bay

Cat Ba Island, Vietnam
0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Ci sono quei posti di cui leggi sulla guida, per caso, ed è subito amore. Ti scatta una scintilla dentro e hai come il presentimento che quel luogo ti piacerà. Lo sai già molto prima di essere lì. Così dici tra te e te che lì ci devi andare, è deciso. Non stai tanto a sentire i consigli di chi ci è già stato: se capita che ti fissi (con me funziona così), ti dici che un motivo ci sarà.

Con l’isola di Cat Ba è andata un po’ così. Compro una Lonely Planet del Vietnam di seconda mano in una libreria di Luang Prabang e mi metto a sfogliarla, senza la più pallida idea di dove sarei finita. Hanoi? Certo. La Baia di Halong? Certo che sì. E Cat Ba Island? Non l’ho mai sentita prima, ma già il nome mi ispira simpatia.

Mi metto a leggere e scopro che l’isola di Cat Ba è la più grande delle migliaia di isole – per lo più disabitate – che punteggiano la Baia di Halong. Foreste, cascate, grotte, paesaggio carsico: l’isola di Cat Ba sembra uscita direttamente da Jurassic Park. Ma non solo. Il suo parco nazionale, il Cat Ba National Park, un’area di 150 km2 che comprende sia porzioni di terra che tratti di mare, è una delle aree protette più importanti di tutto il Vietnam.

A Cat Ba ci arrivo dopo la classica crociera nella Baia di Halong. Dal porto turistico di Tuan Chau, lo stesso da cui salpano tutte le navi da crociera, parte un traghetto pubblico che attracca a Gia Luan, a nord di Cat Ba Island, da cui un bus mi porta fino a Cat Ba Town, il centro principale dell’isola dove si concentrano ristoranti e alberghi.

La traversata in traghetto di quel braccio di mare, tra isolotti a punta e un mare colorato di verde smeraldo, ce l’ho scolpita a chiare immagini ancora nella mente. La bellezza di quel paesaggio, se possibile persino più incredibile di quello visto durante la crociera nella baia, mi fanno capire che la mia scelta di andare a Cat Ba Island è stata azzeccata.Un viaggio all’isola di Cat Ba vale la pena già solamente per la bellezza di cui si può godere per raggiungerla.

In viaggio verso Cat Ba Island
In viaggio verso Cat Ba Island

Cat Ba Island è particolare. Il paesaggio è strano, stranissimo, con quelle protuberanze montagnose altissime che sbucano dal nulla, il verde vivissimo della sua vegetazione, le grotte nascoste, l’aspetto brullo. Mi ricordo di aver pensato che non mi sarei stupita se, girato l’angolo, mi fossi imbattuta in un tirannosauro.

La sorpresa non finisce quando arrivo a Cat Ba Town: con i suoi hotel troppo alti, le sue case colorate, l’immancabile musica del karaoke nell’aria e i pacchiani ristoranti galleggianti contornati di luci al neon, al momento mi ha fatto sorridere. Sì, Cat Ba Town è pacchiana e colorata, in vero stile vietnamita, però sprizza simpatia. Si tratta di una meta turistica, ma frequentata soprattutto da turisti vietnamiti, la classica destinazione di vacanza degli abitanti di Hanoi, e la cosa me la fa subito apparire interessante, Inoltre i tramonti che ho visto dalla sua baia, beh, sono tra i più belli che ho ammirato durante il mio viaggio nel Sud-Est Asiatico.

Cosa si fa a Cat Ba Island?

A Cat Ba si può noleggiare uno scooter e dirigersi a nord, verso il Cat Ba National Park, da cui partono diversi sentieri che si inerpicano fino in cima ai picchi carsici (da cui si gode una vista spettacolare), per esplorare una vegetazione rigogliosa fatta di specie rare e – se si è fortunati – imbattersi in una delle 32 specie di mammiferi, tra cui cervi, istrici e il Semnopithecus, uno dei primati più a rischio di estinzione al mondo, oltre a 70 specie di uccelli.

Trekking a Cat Ba Island
Trekking a Cat Ba Island

Si può visitare il parco anche in modo indipendente, ma è meglio affidarsi a una guida, soprattutto per l’identificazione delle diverse specie di flora e fauna. Con un trekking di circa 8 ore si raggiunge l’Ao Ech, il Lago delle Rane, nel mezzo di una foresta primaria, per poi raggiungere il villaggio di Viet Hai. A Cat Ba Town è possibile prenotare una visita al parco praticamene tramite ogni hotel e guesthouse. Una visita di mezza giornata, accompagnati (non stupitevi se in scooter), costa circa 10-12 dollari.

Vista sul Cat Ba National Park
Vista sul Cat Ba National Park

La visita al Parco Nazionale in genere comprende anche la visita alla famosa Hospital Cave, poco distante dall’ingresso del parco. Si tratta di una grotta naturale trasformata in rifugio e ospedale durante la Guerra del Vietnam: una visita è d’obbligo.

Sull’isola di Cat Ba ci sono anche delle spiagge molto belle. Sono sostanzialmente tre, chiamate, senza tanta fantasia, Cat Co 1, Cat Co 2 e Cat Co 3. Raggiungerle è facile ed è possibile farlo anche a piedi: basta seguire il lungomare di Cat Ba Town e spingersi in direzione est. La strada diventa poi una bella passeggiata sopra le scogliere (frequentatissima al tramonto dai locali che ci vanno a fare jogging e ginnastica) che si spinge fino alla terza spiaggia.

Le spiagge si trovano vicino a un paio di resort di lusso, ma la bella sabbia bianca e la vista sulle isole della baia le rendono un posto molto piacevole dove passare qualche ora (o tutto il giorno). A fine gennaio, quando ci sono stata io, la temperatura era mite ma non ancora adeguata per fare vita da spiaggia (nonostante qualche temerario che faceva comunque il bagno).

Tra le cose più belle dell’isola di Cat Ba, o quanto meno tra gli aspetti che io ho preferito, c’è il mercato dell’isola, un mercato vivacissimo e colorato, soprattutto per quanto riguarda il mercato del pesce, con abbondante pesce di tutti i tipi. Per raggiungere il mercato basta dirigersi a ovest del lungomare e prendere una stradina laterale sulla sinistra.

Come arrivare all’isola di Cat Ba

Cat Ba è facilmente raggiungibile in traghetto dal porto di Tuan Chau, il porto turistico da cui partono le crociere per la Baia di Halong. In alta stagione (dal 16/04 al 30/09) il traghetto parte alle 7.30, alle 9.00, alle 11.30, alle 13.30 e alle 15; in bassa stagione (dal 01/10 al 15/04) alle 7.30, alle 11.30 e alle 15. Il biglietto costa 60.000 dong (circa 2, 4 €). E’ possibile raggiungere Cat Ba anche con barca privata, ma sappiate che vi verrà chiesto di pagare circa 40 dollari a persona.

In alternativa è possibile arrivare in traghetto da Haiphong (a circa due ore di bus da Hanoi), da cui prendere un aliscafo (alle 8.30 o alle 9.00) oppure una slow boat (alle 6.45 o alle 12.30) che arriva direttamente a Cat Ba Town. Ci sono anche bus diretti da Hanoi con quattro partenze al giorno dalla stazione di Luong Yen.

Lasciare Cat Ba è facile: ogni hotel o ufficio di viaggio può prenotarvi il viaggio verso un’altra destinazione vietnamita (io da lì sono partita alla volta di Ninh Binh) così come organizzare per voi crociere (di uno o più giorni) nella Baia di Halong, uscite in canoa o tour dell’isola.

Dove dormire

Cat Ba Town è tutto un susseguirsi di hotel e guesthouse di vario livello, dove non mancano le soluzioni economiche. Io ho dormito al Nam Duong Hotel, sul lungomare, per 5 dollari a notte (e la stanza era una tripla). In città ci sono anche un paio di dormitori dove è possibile dormire con circa 3,5/4 dollari a notte.

Dove mangiare

Anche i ristoranti non mancano. Ci sono ristoranti simil-occidentali in cui un sandwich costa circa 2 € e ristoranti vietnamiti in cui si può spendere anche la metà. Si può mangiare pesce, crostacei, anche ostriche e aragoste cucinati al vapore, alla griglia o con la birra.

Print Friendly, PDF & Email

21 comments

    • Ciao! Mi trovo ad Hanoi e sto cercando di acquistare il biglietto online esattamente seguendo le vostre istruzioni per trasferirmi a cat ba domani… Purtroppo tra le destinazioni nn riesco a trovare proprio cat ba! Aiuto!
      http://hoanglongasia.com/

  1. Ciao Claudia,
    grazie per questo racconto dettagliato di Cat Ba che ha dato la conferma alla mia scelta di pernottarci 🙂
    L’unica cosa che mi metteva un pò di ansia era per l’appunto il ritorno, e tu hai fatto quello che dovrei fare io cioè andare a Ninh bihn.
    Tramite Hotel riesco ad organizzare lo spostamento mi confermi?
    Grazie
    Buona serata
    Priscilla

    • Ciao Priscilla! A me Cat Ba è piaciuta moltissimo: forse un po’ kitsch ma molto vietnamita, molto vera e bizzarra, che mostra Halong Bay da un’altra prospettiva (ma il viaggio in traghetto per raggiungerla regala paesaggi ancora più belli di quelli che si vedono facendo la classica crociera nella baia). Io ho prenotato il bus tramite il mio hotel e mi sono venuti a prendere proprio di fronte all’hotel, penso proprio sia ancora così. 🙂
      Fammi sapere come ti è sembrata l’isola!

      • Amante del kitsch non potrò che sentirmi a mio agio allora 🙂
        Certoooo! Quando tornerò ti dirò come mi sono trovata!
        Grazie di nuovo
        Priscilla

  2. Ciao Claudia, la mia idea di Vietnam, avendo a disposizione solo 6 giorni, era quella di fare Hanoi-Halong bay- Cat ba. Dalla baia di Halong è possibile andare a Cat ba e da qui tornare a Hanoi? Quanti giorni conviene fermarsi a Cat ba? 2 giorni e una notte nella baia e 2 giorni più una notte a Cat ba?
    grazie mille
    Chiara

  3. Ciao Claudia,
    come sempre complimenti per i tuoi articoli che si rivelano sempre utilissimi durante la pianificazione di un viaggio 😉
    Allora, ho un dubbio atroce che mi assilla, sto finendo di pianificare il mio itinerario per il Vietnam, e proprio riguardo Halong Bay sono fortemente indeciso se prenotare una mini crociera di 3 giorni e 2 notti che mi porta a spasso per i vari punti salienti della baia oppure se spostarmi da Halong in completa autonomia con il traghetto e girarmi posti tipo Cat Ba Island sicuramente meno turistici.
    Tu cosa mi consigli? Considera che il tempo a disposizione da dedicare a questa parte del Vietnam è di 3 giorni e 2 notti i quali potrebbero anche aumentare (se ne vale la pena) tagliando via dall’itinerario Hoi An.
    Come sempre grazie in anticipo e buona giornata.

    Stefano

    • Ciao Stefano, grazie prima di tutto per i complimenti!
      La crociera è una cosa piuttosto turistica… a me è piaciuta comunque, ma diciamo che la traversata in traghetto per andare a Cat Ba è stata anche meglio anche solo a livello paesaggistico! Poi Cat Ba è particolare perché poco frequentata dai turisti, ci trovi prevalentemente turisti vietnamiti. Se ti ispira ti consiglio di andarci!

      • Grazie a te per i consigli Claudia!
        Immagino che la crociera sia abbastanza turistica ma spero comunque sia un’ottima occasione per rilassarmi un po’ (la prima settimana la dedicherò ad Hanoi, Sapa e Ninh Binh) e per poter portare a casa qualche buono scatto della baia. In realtà anche questo, come tutti i miei altri viaggi, sarà un viaggio fotografico, in solitaria, orientato alla paesaggistica e al reportage 😉

        • Ti dirò, anche se turistica a me non è dispiaciuta 🙂 per una volta ho fatto qualcosa di diverso e mi sono rilassata un po’

          • Bene allora! 😀
            Ma secondo c’è il rischio che mi ritrovi solo circondato da coppiette in luna di miele che amoreggiano dalla mattina alla sera? ahaha 😀

          • Bhè intendevo un po’ in tutti e due i casi 😀 sia in crociera che su Cat Ba. Già sapere che Cat Ba non è proprio meta di soli honeymooners è qualcosa ahaha 😀

          • In entrambi i casi direi che non troverai solo honeymooners, vai tranquillo!

          • Bene! 😛 al mio rientro ti farò sapere allora 🙂
            Sto finendo proprio in questi giorni di stendere l’itinerario per il Vietnam…e se tutto va bene dovrei patire entro massimo 2 settimane!!! Sono in ritardassimo con la prenotazione di voli e spostamenti vari ma conto di farcela 😉

          • Oh yes, assolutamente! Sono curiosa di sapere le tue impressioni e di vedere le tue foto!
            Sicuro che ce la fai, tranquillo! 😉

  4. ciao Claudia io andrò in vietnam dal 29/12 al 14/1 tot 14 gg,e secondo il mio piano di viaggio avrò a disposizione 2 gg e 1 notte per visitare Baia di Halong o l’isola Cat Ba. Credi che con tempi cosi ristretti sia meglio fare la visita della baia Halong affidandosi ad una crocera oppure visitare Cat Ba?

    grazie

    • Ciao Marco!

      Questa è una domanda che mi fanno spesso e a ragione. Bel dilemma! Avendo tempo a disposizione io consiglio sempre di andare anche a Cat Ba perché il paesaggio è davvero splendido e l’isola insolita (fuori dai soliti giri turistici). La crociera nella Baia è un grande classico (quella più gettonata è di solito 2 giorni, con una notte in cui si dorme a bordo). Ti dirò, io odio le cose troppo turistiche ma i miei 2 gg di “crociera” non mi sono dispiaciuti. Puoi anche scegliere di fare la visita solo in giornata..
      Spero di non averti confuso ancora di più!

Vuoi lasciare un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.