Cerca

Tag Archives:
viaggiare soli

Viaggiare da soli quando si è in coppia

Viaggiare da soli è una delle massime espressioni di libertà e indipendenza, gioia di vivere e voglia di scoprire il mondo, da una prospettiva unica e straordinaria, incredibilmente arricchente (provare per credere). Ma cosa succede quando si tratta ci viaggiare da soli quando si è in coppia?

Viaggiare soli è una modalità di viaggio comunque non a senso unico: chi viaggia da solo non necessariamente lo fa in modo esclusivo, perché spesso intervalla i viaggi in solitaria con viaggi in coppia o in gruppo (anche perché, ricordiamocelo, i solo traveler non sono degli egoisti o dei misantropi come vengono a volte erroneamente interpretati).

Viaggiare da soli è semplice quando si è single. Le cose si fanno un po’ più complicate quando si è in coppia o si passa dallo status di “libero” a “occupato”: viaggiare da soli quando in coppia allora può essere un problema.

READ MORE

Il viaggio come rimedio al dolore

Noi viaggiatori seriali, che, a chi ci dice “Buona vacanza” teniamo sempre a sottolineare che “partiamo per un viaggio” e non “andiamo in vacanza”, ci troviamo spesso a combattere contro i luoghi comuni o i giudizi affrettati di chi non sa cosa significhi veramente per noi viaggiare.

Se c’è una cosa con cui lotto da sempre, è l’idea idiota per cui una persona che viaggia spesso sia una persona superficiale, uno scansafatiche e uno spendaccione (sul discorso economico ci tornerò in un prossimo post). Chi pensa questo forse non sa che per noi viaggiatori il viaggio può avere un valore salvifico e curativo, e che spesso, dietro quella che sembra una fuga da irresponsabili c’è invece un significato ben più profondo: il viaggio come rimedio al dolore.

READ MORE

I viaggiatori solitari amano la compagnia

I viaggiatori solitari hanno a volte vita dura, pressati da pregiudizi e miscredenze, accusati dai più di essere dei misantropi, persone sprezzanti della compagnia degli altri, scontrosi e poco socievoli. Insomma, degli inguaribili egoisti.

Personalmente non sono d’accordo. Vivendo in prima persona la dimensione del viaggio in solitaria, amandola molto ma per questo non disdegnando i viaggi in compagnia, mi sento di difenderla a spada tratta: anche se può sembrare paradossale, in realtà viaggiare da soli è un atto d’amore non solo per noi, ma anche e soprattutto per gli altri (e non sono l’unica a pensarla così).

READ MORE

W le viaggiatrici freestyle

A tutti quelli che prima di partire mi augurano “Buona vacanza” io rispondo sempre (a costo di sembrare spocchiosa, ma forse un po’ lo sono) “Non vado in vacanza, parto per un viaggio“. Il viaggio per me è una dimensione troppo importante, è passione pura, è la massima realizzazione dei miei sogni e della mia gioia di vivere, è adrenalina ed energia, sogno e poesia, occasione preziosa di riflessione e di crescita,  cambiamento interiore e amore per la vita.

Il viaggio per me non è vacanza. Il viaggio per me è libertà. Il viaggio per me conosce una sola dimensione: quella freestyle, quella cioè della massima libertà e intraprendenza.

READ MORE

Viaggiare da soli rende più forti?

A chi mi augura buona vacanza prima di una partenza, io rispondo sempre precisando che “Non vado in vacanza, vado in viaggio“. Ci tengo a sottolinearlo non per voler fare l’antipatica (magari il messaggio che passa è anche quello, ma pazienza), ma perché ci tengo a fare i dovuti distinguo.

Il viaggio, per come lo intendo e lo vivo io, è un’esperienza esistenziale di sperimentazione e crescita, un toccasana per l’anima e non solo per il corpo, non un semplice relax o un banale staccare la spina dalla routine quotidiana. Il viaggio per me è molto di più.

READ MORE