fbpx

Cerca

Tag Archives:
curiosità

L’arte della calligrafia cinese

Da secoli, se non da millenni, la separazione fra il mondo cosiddetto occidentale e la Cina non è stata solo geografica ma soprattutto culturale, e fino a pochi decenni fa la distanza fra i due mondi sembrava incolmabile.

Ora, grazie principalmente all’apertura commerciale della Cina nei confronti dei paesi di cultura occidentale, l’interesse verso il paese del dragone è cresciuto a dismisura e ne ha fatto meta turistica e preferenziale di vacanze anche di lunga permanenza.

READ MORE

I 6 posti più bizzarri del Sud-est asiatico

Il bello del viaggiare sta anche nell’effetto sorpresa, trovare luoghi tanto diversi da quelli a cui siamo abituati da spiazzarci totalmente e farci restare senza parole. Ciò può valere in positivo, ma anche in negativo: alcuni luoghi sono capaci di stregarci o terrorizzarci.

Altri ancora possono avere un effetto ancora diverso: a volte, viaggiando, può capitare di trovare posti bizzarri, ma tanto bizzarri da colpirci nel profondo. Luoghi su cui si può anche fare l’esercizio di astenersi dal giudizio (una delle grandi lezioni del viaggiare: imparare a essere imparziali). Luoghi di questo tipo nel Sud-est asiatico non mancano. Anzi.

READ MORE

Dedicato a tutti quelli che detestano il Natale

Ci risiamo. Come ogni anno, puntuale, è arrivato lui, il mio personale incubo: il Natale. Addobbi e alberi natalizi hanno fatto ufficialmente il loro ingresso in tutte le case, fuori è un tripudio unanime di luminarie di ogni genere ovunque. E – ciliegina sulla torta – è partito il bombardamento mediatico. Il Natale è nell’aria. Fin troppo.

Mentre i più addobbano casa, pensano ai regali e contano i giorni che li separano dal Natale, io comincio a pensare al mio zaino, al mio itinerario di viaggio e conto i giorni che mi separano dalla mia prossima partenza. Che ovviamente avverrà prima del 25 dicembre.

Per me la parola d’ordine è scappare dal Natale e questo post lo dedico a voi, che, come me, vi ritrovate a fare a pugni probabilmente con il periodo più antipatico dell’anno.

READ MORE

Butte-aux-Cailles, una Parigi poco conosciuta

La fermata della metro è quella di Corvisart (linea sei), dieci minuti a piedi da Place d’Italie. Questo un tempo era un villaggio periferico e i suoi abitanti venivano chiamati pieds mouillés (piedi bagnati), perché attraversavano a piedi il fiume Bièvre per evitare di pagare i dazi.

Questo quartiere operaio fu uno delle roccaforti della Comune parigina e ha ancora un carattere molto indipendente. Camminando a piedi le sue vie tranquille e pittoresche – Rue Buot, Rue Michal, Rue de la Butte-aux-Cailles, Rue des Cinq Diamants – si respira l’atmosfera di tempi lontani.

READ MORE

Dai Maya a Cristoforo Colombo fino ai giorni nostri: la storia dell’amaca

Se c’è una cosa che mi fa raggiungere la pace dei sensi, a casa o in viaggio, e che mi rende davvero felice (sì, mi accontento di poco), è quando mi imbatto (e fortunatamente succede spesso) in quell’insieme di corde e tessuti tenuto insieme da due ancoraggi comunemente noto come amàca (con l’accento sulla seconda “a” come ricorda l’Accademia della Crusca).

Un aggeggio semplice, possibilmente fatto di fibre naturali, comodo e che occupa poco spazio che per me è sinonimo di relax, calma e pace interiore.

READ MORE