Cerca

Category Archives:
Laos

Da Vientiane a Bangkok in treno

Per spostarsi dal Laos alla Thailandia e viceversa una delle porte di accesso più comode e facili da raggiungere è sicuramente Vientiane, la capitale laotiana, punto di partenza ottimale per un viaggio alla scoperta del Laos. Da lì è possibile raggiungere tutte le principali destinazioni del paese e spostarsi con facilità anche verso i paesi limitrofi, Thailandia in primis.

Il confine tra Laos e Thailandia è a pochi chilometri di distanza da Vientiane, e proprio da lì –  attraverso il Ponte dell’Amicizia sul fiume Mekong –  passa la gran parte dei viaggiatori che arrivano per la prima volta in Laos.

READ MORE

Andare o non andare a Vang Vieng?

Gianni e Ivana, una coppia di blogger che ho incontrato a Chiang Mai, non avevano usato mezzi termini: “NON andare assolutamente a Vang Vieng: è terribile”. Anne, una ragazza olandese che ho conosciuto a Chiang Rai, invece mi aveva detto: “Devi andarci, è divertentissima”.

Di questa Vang Vieng finora ho sentito raccontare di tutto e di più: mi hanno raccontato dei suoi bellissimi paesaggi carsici, di una meravigliosa grotta e di uno specchio d’acqua talmente bello che viene chiamato Laguna Blu, ma anche di come negli ultimi anni sia diventata la capitale per eccellenza del tubing, ovvero ”l’arte” di stare sdraiati su un galleggiante e farsi trasportare dalla corrente del fiume mentre si trangugiano cocktail a profusione e sostanze non meglio identificate.

READ MORE

Itinerario nel Laos del sud

La maggior parte dei viaggiatori arriva in Laos da Chiang Rai, valica il confine tra Chiang Khong e Huay-Xai, prende la barca per Luang Prabang, fa una capatina a Vientiane e magari si ferma anche a Vanvieng e poi torna in Thailandia. Al massimo fa una deviazione a nord, a Luang Namtha, per fare trekking tra i villaggi delle etnie del nord o tuttalpiù si concede qualche giorno di navigazione lungo il fiume Ou, tra Muang Khua e Nong Khiaw (comunque consigliatissima).

Stop. E il sud del Laos dove lo lasciamo?

READ MORE

Meditazione vipassana: guida per principianti

Un monaco un giorno chiese al suo maestro: “Quale è l’insegnamento fondamentale del buddismo?”. Il maestro rispose: “L’attenzione”. Lo studente, non soddisfatto dalla risposta disse: “Non stavo chiedendo dell’attenzione, ma volevo sapere l’insegnamento essenziale del buddismo!”. Il maestro rispose: “Attenzione, attenzione, attenzione”. Quindi si può comprendere che l’essenza della pratica buddista va trovata nella parola attenzione.

Quando lessi che al Wat Sok Pa Luang il sabato pomeriggio era possibile fare meditazione vipassana con i monaci, mi dissi che non avrei mancato quell’appuntamento per nulla al mondo. Così inforcai la mia bici e mi diressi qualche chilometro fuori Vientiane, in questo grande tempio nel verde pronta a imparare e curiosa di sapere.

READ MORE

5 cose da fare e vedere a Vientiane, la capitale del Laos

Quando all’ambasciata vietnamita mi dissero che avrei dovuto aspettare cinque giorni per ottenere il visto (“Sorry, ma il 1° gennaio siamo chiusi e anche il giorno dopo”), fui presa dallo sconforto. Arrivata per fermarmi due o tre giorni – giusto il tempo per ottenere il visto e guardarmi un po’ intorno – apprendere che mi toccava restarci quasi per una settimana fu una doccia gelata. Un’unica domanda stampata in testa: “Cosa faccio a Vientiane tutti questi giorni?

Vientiane mi era stata dipinta come una città un po’ anonima, secondo molti noiosa, di scarso interesse e con poche attrattive. Qualcuno addirittura mi aveva consigliato di non andarci. Ma io, che avevo il Laos come meta principale del mio viaggio, non volevo saltarla. Come potevo non visitare la capitale del paese?

Quella sosta forzata a Vientiane è stata per me provvidenziale. Quella settimana mi ha regalato la possibilità di viverla con calma, andare a spulciarne gli angoli nascosti e subirne il fascino. Vientiane una città affascinante? Sì, per me lo è. È successo che mi sono terribilmente affezionata a Vientiane.

READ MORE